BERILLO

 silicato di alluminio:  Be3Al2(Si6O18)

 varietà gemma:

Acquamarina, Eliodoro, Goshenite, Morganite, Smeraldo

 sistema cristallino:

 esagonale

 sensibilità calore:

 assente

 durezza (Mohs):

 7,5  -  8

 densità:

 2,65  -  2,90 g/cm³

 sfaldatura:

 basale imperfetta

 angolo critico:

 39.5°

 Indice rifrazione I.R.

 [ 1.58 ]

 frattura:

 concoide

 angolo limite:

 41° corona  -  42° padiglione

Il Berillo dal nome greco “berillos” gemma “blu-verde”.
E’ un minerale cristallino si forma durante il raffreddamento del magma, per questo si può rinvenire anche in cristalli molto grandi, alti fino a 150 cm e con un diametro di 15–20 cm. Con il termine berillo si identifica una famiglia molto vasta di pietre minerali. E’ la presenza di ioni estranei, nella forma chimica o sistema cristallino, a conferire alla pietra una tipica colorazione e dando così luogo a differenti varietà:

•  Acquamarina: colore blu-celeste fino al verdino, azzurro, blu-acqua. Il colore è dato dalle impurità di ferro nel sistema cristallino.
•  Smeraldo: di colore verde prato, verde vivo è caratterizzato dalla presenza di impurità di cromo o vanadio.
•  Berillo rosa o “Morganite”: Il colore rosa è caratterizzato dalla presenza di manganese
•  Berillo giallo o “Eliodoro”: Il colore di questo tipo di berillo è giallo, legato alla presenza di ossido di uranio.
•  Berillo dorato: Oltre agli ossidi di uranio vi è presenza di ossidi ferrosi.
•  Berillo rosso “Bixbite”: Il berillo rosso è caratterizzato dalla presenza di ossido di manganese.
•  Berillo puro o “Goshenite”: E’ trasparente ed è stato scoperto per la prima volta nel Massachusetts.

source: faceting for amateurs: Vargas, guida alle gemme del Mondo: Zanichelli, Wikipedia,  -  image source: www.http://www.smorf.nl